Rieti 2000.it
Rieti 2000.it - IL PORTALE UFFICIALE DI RIETI E PROVINCIA

LAGHI

LAGO DEL SALTO
LAGO DEL TURANO
LAGO SCANDARELLO
LAGO DI RASCINO
FIUMI

FIUME VELINO
FIUME TURANO
FIUME SALTO
FIUME TEVERE
CANALE S. SUSANNA
FIUME FARFA
fonte Provincia di Rieti

 

persico reale

 

MORFOLOGIA

La lunghezza del corpo raramente raggiunge 50 cm., il peso massimo è attorno a 3 kg. Linea dorsale marcatamente arcuata, la gibbosità del dorso tende ad accentuarsi con l'invecchiamento.

Muso breve e leggermente affusolato.

Occhio grande con pupilla orlata di giallo.

Fenditura boccale ampia, denti piccoli e fittissimi sulle mascelle e sul vomere, più distanziati sui palatini.

Margine inferiore del preopercolo provvisto di circa 20 dentelli.

Opercolo munito posteriormente di una robusta spina.

Pinne dorsali distanziate di pochi millimetri; l'anteriore è più ampia ed elevata della posteriore, con una macchia scura in corrispondenza dei tre ultimi raggi spinosi.

È un predatore di pesci e di altri animali acquatici.

Le sue carni sono molto apprezzate per cui è divenuto oggetto di pesca intensa, sia sportiva che professionale.

Non c'è dimorfismo sessuale.


Per la legge:
- è consentito pescarne fino a 5 kg,
- il periodo di chiusura va dal 15 aprile 30 maggio,
- la misura minima passabile è di 18 cm,
- nei laghi del Salto, Turano e Scandarello la misura minima pescabile è ridotta a 12 cm.
PESCI

ALBORELLA
ANGUILLA
BARBO
CARASSIO
CARPA
CARPA ERBIVORA O AMUR
CAVEDANO
LUCCIO
PERSICO REALE
PERSICO TROTA
SAVETTA
SCARDOLA
TEMOLO
TINCA
TROTA FARIO