Rieti 2000.it
Rieti 2000.it - IL PORTALE UFFICIALE DI RIETI E PROVINCIA

LAGHI

LAGO DEL SALTO
LAGO DEL TURANO
LAGO SCANDARELLO
LAGO DI RASCINO
FIUMI

FIUME VELINO
FIUME TURANO
FIUME SALTO
FIUME TEVERE
CANALE S. SUSANNA
FIUME FARFA
fonte Provincia di Rieti

 

alborella

 

MORFOLOGIA

È un pesce di taglia piccola; può arrivare ad una lunghezza massima di 16 cm. Presenta un corpo slanciato con capo piccolo e la bocca rivolta verso l'alto, con mascella inferiore leggermente prominente e con l'apice superiore situato quasi a livello dei centro dell'occhio.

Pinne normalmente sviluppate di colore grigio, coda bilobata e forcuta, con lobi appuntiti.

Nelle popolazioni italiane sono noti i seguenti valori: 42-52 scaglie lungo la linea laterale, con 7-9 file al di sopra e 2-4 al di sotto.

Colorazione dei dorso grigio-bruno con sfumature verdognole.

Ha il ventre di colore argento brillante e i fianchi, anch'essi argentei, presentano una fascia longitudinale grigio-verdastra.

Predilige stazionare nella zona pelagica dei bacini o in acque con scarsa corrente e si nutre essenzialmente di plancton.

Nel suo habitat costituisce un importante anello nella catena alimentare poiché rappresenta un'abbondante fonte di nutrimento per la dieta di numerosi predatori quali il Luccio, i Persici e le Trote.

Non c'è dimorfismo sessuale.


Per la legge:
- è consentito pescarne fino a 5 kg di peso,
- non vi è periodo di chiusura,
- non vi è misura minima pescabile.
PESCI

ALBORELLA
ANGUILLA
BARBO
CARASSIO
CARPA
CARPA ERBIVORA O AMUR
CAVEDANO
LUCCIO
PERSICO REALE
PERSICO TROTA
SAVETTA
SCARDOLA
TEMOLO
TINCA
TROTA FARIO